Sempre più spesso in fase di ispezione, viene verificata la data certa dei documenti

 riguardanti la sicurezza della tua azienda

!!!!! bisogna fare attenzione altrimenti sono fogli da 100€ che se ne vanno senza motivo ma potrai sempre ringraziare quelli che ti hanno fatto fino ad ora la sicurezza…..

Ma che cos’è ?  ……….te lo spiego subito… in due parole e visto che ci sono risolviamo anche il problema

Quando ti hanno dato tutti i documenti della sicurezza della tua azienda ….probabilmente ti hanno dato anche un documento chiamato DVR (documento di valutazione dei rischi) …si proprio quel malloppo che dovresti leggere e sapere che fare in caso di necessità.

Ecco , proprio questo documento deve avere una data, quella di stesura, e deve essere certa, o meglio in caso che ti vengano a fare pelo e contropelo tra le tante controlleranno anche che tu sia in grado di dimostrare il giorno in cui è stato fatto il documento………..sembra difficile, qualcuno si fa pagare anche per questo.

E’ semplice risolverlo basta sapere com’è  la procedura corretta….e si ….perché se non segui la procedura esatta  ti ritrovi in mano un documento che non ti serve a niente …soldi buttati via .

Ti faccio un esempio: 

“il 20 maggio del 2017 un lavoratore di una officina meccanica si è fatto male, incidente sul lavoro, schiacciamento di una mano, è scattata la segnalazione alla ASL di Zona dove l’ispettore di turno Ufficiale di Polizia Giudiziaria U.p.g. ,per vari motivi ne è venuto a conoscenza solo il 15 di Giugno. 

L’ispettore ha chiesto al titolare quali procedure antinfortunistiche avesse adottato  per prevenire questo incidente, il titolare , correttamente presentata il suo documento di valutazione dei rischi a giustificazione.

 il documento riportava effettivamente la data di redazione ….aprile 2017 , quindi redatto prima dell’infortunio…..purtroppo il documento era sprovvisto della procedura di data certa di redazione dello stesso……

 per l’ispettore la data certa risulta essere quella in cui il documento viene presentato al suo ufficio ovvero il 19 giugno ….va da se che ha considerato il documento non esistente alla data dell’infortunio”

Com’è finita …….è stato contestato al datore di lavoro la mancata elaborazione del DVR e conseguente sanzione ….salata come tutto il mar mediterraneo.

La soluzione ?……si chiama PEC

Devi utilizzare la PEC, posta elettronica certificata, che ogni azienda ha , e se per ragioni ignote ancora non sei in possesso di una email certificata  basta attivarne una con 20€ sul web .

Dopodiché basterà inviare il documento dalla tua mail pec alla tua stessa mail pec

La certificazione con data certa è fatta

Conserva la ricevuta di avvenuta consegna , la stampi e la alleghi al DVR e ricorda che dovrai mettere questa dicitura in testata al DVR :

1) il presente documento è costituito da n°……pagine numerate escluso la presente testata ed oltre gli allegati         2 )Data di stesura………../………./……….

O nel caso di revisione inserire

3)Revisione n°……… del ………../…………./

Attento hai furbi della consulenza sulla sicurezza nei luoghi di lavoro…..perché per fare questa semplice operazione che ti mette al riparo dalle sanzioni , vedi la storia scritta sopra ,

ti serve il documento di valutazione dei rischi in digitale modificabile….insomma scritto in word…..

Non hai il file modificabile….ti hanno dato solo il cartaceo,  Fatti una domanda e rispondi…

come mai non hai il quel file modificabile ?  eppure è stato pagato……….

Perché il “consulente” fa i suoi interessi , ti dovrai rivolgere a lui per fare qualunque modifica

a pagamento

Scarica subito la nostra guida per imprenditori

Qui troverai  le nostre risorse scaricabili, il nostro libro gratuito solo per imprenditori, tranquillo non sono centinaia di pagine tecniche, norme ed articoli, ma una guida pratica per aiutarti a scegliere e capire.

in + Bonus aggiuntivo per  tutti coloro che scaricheranno il libro ora riserviamo la nostra consulenza

 Gratuita per sempre si hai letto bene, per sempre …….. ogni volta che avrai un dubbio potrai chiamarci e noi ti risponderemo gli altri ti fanno pagare anche l’aria noi ti offriamo la nostra consulenza a costo zero, basta scaricare il nostro libro che ti aiuterà nella gestione pratica della sicurezza.

Apri gli occhi , trasforma gli obblighi in opportunità…….. clicca qui per avere il tuo libro


 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

Indietro>

 

Lascia un commento

Chiama ora