La malattia e linfortunio nel rapporto di lavoro

L’infortunio e la malattia giustificano la sospensione dell’obbligazione di lavorare in quanto rendono il lavoratore temporaneamente incapace al lavoro. Sono ricomprese nella nozione di malattia anche le situazioni che,di per sé, non costituiscono un’alterazione psicofisica tale da rendere impossibile la prestazione di lavoro, ma richiedono, affinché sia garantito il diritto alla salute (art. 32, 1° comma, Cost.), che il lavoratore si sottoponga a cure preventive o riabilitative incompatibili con lo svolgimento della prestazione.  In questa prospettiva, la legge attribuisce al lavoratore anche il diritto ad usufruire di permessi retribuiti, al di fuori del periodo delle ferie, per l’effettuazione di cure termali, sia pure ponendo limiti rigorosi per il godimento di tale beneficio al fine di evitarne abusi. 

sicurezza-sul-posto-di-lavoro-terza-parte

Lascia un commento

Chiama ora